Ondate di calore

19 Luglio 2017

Nelle giornate del 19 e 20 luglio 2017 una saccatura nordatlantica in progressivo avvicinamento all'arco alpino occidentale apporta flussi umidi meridionali e infiltrazioni di aria più fresca in quota sulla nostra regione, determinando condizioni di instabilità diffusa. Il livello di attenzione è classificato come CAUTELA (fonte ARPA – REGIONE PIEMONTE)

I periodi estivi sono caratterizzati da fenomeni comunemente chiamati “ondate di calore”.

L’intensità e la durata di questi fenomeni possono determinare, se non correttamente gestiti, situazioni di disagio e, nei casi più gravi, di pericolo.

Per ovviare, quindi, a questi inconvenienti si suggeriscono alcuni semplici accorgimenti contenuti nei seguenti approfondimenti.

- consigli Ministero della Salute 

http://www.salute.gov.it/portale/salute/p1_5.jsp?lingua=italiano&id=75&a...

- pubblicazioni Ministero della Salute 

http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_opuscoliPoster_115_allegato.pdf

http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_opuscoliPoster_56_allegato.pdf

- pubblicazioni ARPA 

http://www.arpa.piemonte.it/export/sites/default/pubblicazioni/pdf/il-ca...

http://www.arpa.piemonte.it/export/sites/default/pubblicazioni/pdf/il-ca...

- bollettino arpa (aggiornamento giornaliero ore 11.00)

http://www.arpa.piemonte.it/bollettini/bollettino_calore.pdf/at_download...

 

Eventuali necessità e/o esigenze correlate al caldo anomalo (es.: problemi legati ad interruzioni delle reti elettrica e idrica, difficoltà di reperimento o approvvigionamento di beni primari - acqua , medicinali...- , assenze prolungate di persone sole residenti nel vicinato) potranno essere comunicate dalle ore 7.00 alle ore 20.30 di tutti i giorni alla Centrale Operativa del Corpo di Polizia Locale al numero 0161/392939. 

In caso di malore chiamare sempre, prima di tutto il numero unico per le emergenze 112.

Raccomandiamo a tutti i vercellesi, in particolare a chi ha la cura di anziani, bambini, cardiopatici, senza dimenticare i nostri amici a quattro zampe, di prendere atto delle indicazioni e chiamare i numeri indicati nel caso avessero problemi legati all’eccesso di calura.