Eliminazione barriere architettoniche negli edifici privati

I contributi regionali, a fondo perduto, sono concessi ai privati cittadini, residenti in Vercelli. 

Destinatari: 
Persone con disabilità e soggetti che hanno a carico i disabili. 

Procedura: 
La domanda di contributo deve essere presentata, utilizzando apposita modulistica in bollo, entro il 1 marzo di ogni anno all’ UFFICIO PROTOCOLLO  del Comune di Vercelli, con allegata documentazione prevista dalla deliberazione  regionale. 

Tali domande rientreranno nella graduatoria dell'anno in corso. Quelle presentate in qualsiasi giorno successivo al 1 marzo rientreranno nel fabbisogno dell'anno successivo. 

L’Ufficio, verificata l'ammissibilità delle domande, trasmette entro il 31 marzo il fabbisogno comunale al Settore Attuazione degli Interventi di Edilizia Sociale della Regione Piemonte. 

Finanziamenti : 
Il contributo, in conto capitale, è erogato ai Comuni sulla base della graduatoria predisposta dalla Regione Piemonte. 

Il contributo regionale, determinato ai sensi dell'art. 9 comma 2 della legge 13/89, è incrementato del 14,72%, pari all'aumento dell'indice ISTAT del costo di costruzione di un edificio residenziale verificatosi nel periodo gennaio 2005 - settembre 2008. Il contributo massimo erogabile è pari a €. 8.147,00 per l'accessibilità all'immobile o alla singola unità immobiliare e pari a €. 8.147,00 per la fruibilità e la visitabilità dell'alloggio. 

Contatti Comune di Vercelli
geom. Donella  Zanello  tel. 0161 596443 donella.zanello@comune.vercelli.it
Si riceve su appuntamento.

 

La Regione Piemonte ha pubblicato il seguente AVVISO AI COMUNI: 

Comunicato  dell'Assessore Ferrari

ASSESSORATO: alle politiche sociali, della famiglia e della casa

Assessore: Augusto Ferrari
tel. 011.4321031 fax 011.4324425
Via Lagrange, 24 - 10121 Torino - assessore.politichesociali@regione.piemonte.it

Si rende noto che per gli anni 2012, 2013, 2014, 2015 non è stata attivata la procedura per la formulazione della graduatoria regionale in applicazione della Legge n. 13/1989 s.m.i.
I Comuni devono provvedere all'istruttoria delle domande pervenute invieranno il proprio fabbisogno alla Regione Piemonte SOLO a seguito di futura comunicazione della medesima.

 

Ultima modifica: 18 Mag 2017 - 15:12