Inserimenti in centro diurno integrato e integrazioni delle rette di frequenza di persone anziane non autosufficienti

Presso la Casa di Riposo di Vercelli è aperto un Centro Diurno Integrato (C.D.I.), convenzionato con l'ASL ed appositamente strutturato per dare piena forma ad interventi di semi-residenzialità a favore di anziani non autosufficienti mediante assistenza integrata a valenza sanitaria.

In questa occasione, la Città di Vercelli ha inteso garantire l’onere della compartecipazione alle spese di frequenza del C.D.I. a carico dell’anziano, laddove allo stesso non sia possibile provvedervi in autonomia - in ragione della propria situazione reddituale e/o patrimoniale.

In particolare, il Comune intende dare il proprio sostegno economico compartecipando al pagamento della quota sociale della retta di frequenza (una parte della retta di frequenza a carico dell'utente - pari, complessivamente, al 50% della retta medesima).

Questo intervento di sostegno è attivabile previa specifica domanda di accesso ed è subordinato alla valutazione della situazione economica della persona.

Il Servizio è rivolto ad anziani riconosciuti non autosufficienti dall’Unità di Valutazione Geriatrica per i quali sia stata prevista, nell’ambito di un Progetto Individuale di Semi-Residenzialità, la frequenza di un Centro Diurno accreditato e convenzionato con il sistema pubblico.

Per ulteriori informazioni in merito, si rimanda al Regolamento comunale per la compartecipazione al costo della retta applicata presso il Centro Diurno Integrato (approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.114 del 27.12.2017), presente nella sezione Modulistica.

Nela sezione Modulistica sono disponibili anche i documenti utili alla richiesta di compartecipazione alle spese di frequenza del C.D.I.

Ultima modifica: 14 Feb 2018 - 09:27