Assistenza domiciliare

Il servizio di assistenza domiciliare – da intendersi quale intervento sociale unitario, globale ed integrato con gli altri servizi attivi sul territorio, in primis quelli sanitari – è primariamente finalizzato a:

  • evitare l’istituzionalizzazione o l’ospedalizzazione delle persone anziane e disabili, garantendone la permanenza nel proprio ambito di vita, anche mediante il supporto dei servizi diurni territoriali;
  • promuovere la responsabilità familiare, senza peraltro sostituirsi ad essa;
  • contribuire ad elevare la qualità della vita delle persone ed evitarne l’isolamento;
  • svolgere attività di prevenzione onde consentire alla persona un’esistenza autonoma, ritardandone o riducendone i processi involutivi fisici, psichici e sociali.

 

Le prestazioni previste nell’ambito dell’assistenza domiciliare, svolte da personale competente con qualifica di Operatore Socio Sanitario (OSS), consistono, a titolo non esaustivo, in:

  • aiuto nella cura della persona (igene personale, vestizione; somministrazione di pasti e/o assunzione di cibi, mobilizzazione);
  • aiuto per il governo dell’alloggio e nella gestione delle attività domestiche (cura delle condizioni igeniche ambientali, riordino del letto e delle stanze, cambio biancheria, piccolo bucato, stiratura, cucito, preparazione dei pasti e/o trasporto dei pasti a domicilio, etc.);
  • supporto per facilitare l'accesso ai servizi territoriali (accompagnamento a visite mediche);
  • promozione e sostegno della vita di relazione (partecipazione ad attività ricreative e culturali, interventi volti a favorire la socializzazione con vicini e parenti o nell’ambito dei servizi diurni comunali, etc.);
  • interventi vari di semplice attuazione (esercizi motori, etc.);
  • collaborazione con il Segretariato Sociale.

 

 Il servizio è attivato in base ad un progetto personalizzato predisposto dal Servizio Sociale e concordato con la persona e i suoi familiari, presso l'abitazione della persona assistita, in giorni e orari definiti e concordati, attraverso una contribuzione calcolata in base al reddito.

Ultima modifica: 26 Apr 2017 - 13:59