Riduzione TARI 2020 COVID-19

I soggetti titolari di attività industriali, artigianali, commerciali e professionali che abbiano registrato difficoltà economiche dovute alla pandemia COVID-19, possono richiedere un contributo relativo alla Tassa smaltimento rifiuti – TARI - anno 2020.

La richiesta va presentata, pena l’esclusione, entro il giorno 11 settembre 2020. Le modalità sono le seguenti:

  • Tramite l’istanza online del Servizio Filo Diretto del sito del Comune di Vercelli;
  • Utilizzando il modello PDF presente nella sezione allegati della presente pagina. La richiesta deve essere compilata, stampata, firmata e inviata all’Ufficio Tributi, con in allegato la copia un documento di identità valido del titolare o legale rappresentante:
    • tramite PEC all’indirizzo protocollo@cert.comune.vercelli.it;
    • in formato cartaceo presso l’Ufficio Protocollo sito al pian terreno del Palazzo comunale in Piazza Municipio n. 5

 

Possono inoltrare la domanda i titolari delle:

 

a) Attività sottoposte a sospensione e riaperte entro il 04.05.2020 (riduzione del 20%);

b) Attività sottoposte a sospensione e riaperte dopo il 18.05.2020 (riduzione del 25%);

c) Attività che abbiano comunque registrato difficoltà economiche (riduzione del 10%):

  • attività sottoposte a sospensione parziale per deroga dalla Prefettura alla sospensione imposta;
  • attività che non sono state sottoposte a sospensione ma che hanno sospeso temporaneamente la propria attività su base volontaria;
  • attività sottoposte a sospensione che hanno effettuato consegne a domicilio nel periodo di- sospensione.

 

La percentuale della riduzione verrà calcolata sul dovuto annuo relativo ai locali utilizzati per la propria attività o alla superficie che andrà indicata nel modello in caso di uso promiscuo degli spazi tassati.

 

La riduzione totale verrà sottratta dall’acconto TARI 2020 con scadenza al 31 ottobre e verrà operato in compensazione con quanto dovuto, l’avviso riporterà l’importo netto da versare.

 

Il Comune effettuerà i dovuti controlli, anche a campione, circa la veridicità delle dichiarazioni sostitutive rese ai fini dell’accesso alla contribuzione, anche richiedendo la produzione di specifiche attestazioni.

Ultima modifica: 28 Lug 2020 - 16:54