Certificato di Destinazione Urbanistica

art. 30 del D.P.R. n. 380/2001

 

Descrizione

Gli atti tra vivi, sia in forma pubblica sia in forma privata, aventi ad oggetto il trasferimento o la costituzione o scioglimento della comunione di diritti reali relativi a terreni sono nulli e non possono essere stipulati né trascritti nei pubblici registri immobiliari ove agli atti stessi non sia allegato il Certificato di Destinazione Urbanistica contenente le prescrizioni urbanistiche riguardanti l'area in oggetto. Tale Certificato è pertanto reso ai sensi dell’art. 30 del D.P.R. n. 380/2001 e riporta l’indicazione delle prescrizioni urbanistiche riguardanti un’area di interesse (aree contraddistinte a Nuovo Catasto Terreni con specifico classamento oppure censite come "Ente urbano" e aventi superficie superiore a 5.000 mq) ed in particolare: le disposizioni generali, urbanistiche ed edilizie; le prescrizioni urbanistiche ed edilizie da P.R.G.C.; i vincoli incidenti. Al Certificato viene allegato l’estratto delle Norme Tecniche di Attuazione del P.R.G.C., specifiche per l’area di interesse. Il certificato ha validità di un anno dalla data del rilascio, salvo che intervengano modificazioni degli strumenti urbanistici.


Procedura amministrativa

Il Certificato è rilasciato previa domanda dell’interessato e sulla base di una istruttoria atta all’analisi ed estrazione dal P.R.G.C. delle informazioni riguardanti l’area di interesse.


Modelli di istanza

Gli interessati devono presentare una domanda di Certificato di Destinazione Urbanistica compilando il modello sotto indicato e recapitarlo al protocollo Generale dell’Ente su supporto cartaceo oppure tramite pec all’indirizzo protocollo@cert.comune.vercelli.it 

Richiesta Certificato di Destinazione Urbanistica - MS Word

Richiesta Certificato di Destinazione Urbanistica - Adobe PDF


Diritti di segreteria

 € 30,00, con ricevuta di avvenuto pagamento da allegare all’istanza

Le richieste provenienti da Amministrazioni dello Stato, Regioni, Province, Comuni, Consorzi ed associazioni di Comuni e Comunità Montane, sono esenti dal pagamento dei diritti di segreteria poichè effettuate nell’ interesse dello Stato e dei servizi pubblici ai sensi dell’art. 7 delle “Norme Speciali” della Tabella “D” allegata alla Legge n. 604/1962.


Modalità di pagamento

  • Versamento diretto allo sportello della Tesoreria Comunale (presso BIVERBANCA, Via S. Cristoforo 9 - VERCELLI )
  • Versamento mediante bonifico bancario intestato alla Tesoreria del Comune di Vercelli IBAN     IT91X0609022308000052666620    (BIVERBANCA – Via Carso 15 - BIELLA)
  • Versamento mediante bollettino di c/c postale n.15689136 – intestato a Comune di Vercelli

Marca da bollo

Occorre n. 1 marca da bollo del valore di € 16,00 ai sensi della normativa vigente da allegare all'istanza.

Il numero di marche da bollo da apporre sul Certificato, affinché sia valido, sarà in funzione del numero di fogli da cui è composto (una marca da € 16,00 ogni quattro pagine ) e verrà comunicato dall’ufficio competente direttamente all’interessato prima del rilascio.

Esente da bollo qualora venga richiesto per "uso successione", per atti espropriativi, o per atti ad "uso piccola proprietà contadina" (in applicazione dell’ art. 21 della tab. B del D.P.R. n. 642/1972 e s.m.i.).

 

Ultima modifica: 29 Nov 2017 - 17:19