Notizie

semaforo verde
4 Dicembre 2020

Limitazioni al traffico - Nessun blocco per il periodo dal 4 al 7 dicembre 2020 compreso.

Richiamati i contenuti della DGR n. 14-1996 del 25 settembre 2020 e della conseguente Ordinanza Sindacale n. 326 del 30/09/2020

visto il “Cruscotto di Arpa” cui si deve fare riferimento nelle giornate di lunedì e di giovedì per definire gli eventuali blocchi del traffico nelle giornate successive dal martedì al giovedì compreso e dal venerdì al lunedì compreso.

non risulta necessario prevedere il blocco del traffico per il periodo dal 4 dicembre 2020 al 7 dicembre 2020 compreso.

30 Novembre 2020

"Biscioni", Volume I

  • Il primo codice dei Biscioni contiene il patto denominato Charta studii, stipulato a Padova il 4 aprile 1228, tra gli inviati del comune di Vercelli e i rappresentanti dell’universitas scolarium, per la migrazione di massa, da Padova, di studenti e maestri
25 Novembre 2020

Centro Antiviolenza EOS della Città di Vercelli

Il Centro Antiviolenza è un  punto di ascolto e luogo di accoglienza e sostegno delle donne che hanno subito violenza o che si trovano esposte alla minaccia di ogni forma di violenza, indipendentemente dal luogo di residenza.

24 Novembre 2020

Necrologi

  • Le due coperte pergamenacee del fondo Sant’Andrea della Biblioteca diocesana Agnesiana riportano necrologi del convento di San Pietro di Biella, riferibili dal XIV al XVI secolo.
24 Novembre 2020

Inventario di beni fondiari

  • Inventario delle terre acquisite in varia forma da Pietro de Dionixiis nelle località e territori di Caresana e Villanova.
     
19 Novembre 2020

“Biscioni”, Volume IV

  • L’imperatore Ottone III conferma alla Chiesa di Vercelli i beni e i diritti già donati dai suoi predecessori, ed in particolare quanto donò Carlo il Grosso al vescovo Liutvardo; dona inoltre i beni confiscati ad Arduino (marchese d’Ivrea) e ai suoi seguaci.

     

19 Novembre 2020

Diploma dell’imperatore Ottone III al vescovo Leone

  • L’imperatore Ottone III concede al vescovo Leone e ai suoi successori la città di Vercelli, il comitato di Vercelli e il comitato di Santhià, con tutti i beni e diritti pubblici connessi.