Assistenza economica

Il servizio di assistenza economica concorre a favorire l’autonomia personale e familiare principalmente di soggetti anziani e/o con invalidità in momentanea difficoltà attraverso un aiuto concreto che faciliti il superamento od il contenimento delle condizioni di indigenza economica ed emarginazione sociale.

L’assistenza economica prevede l’erogazione temporanea di contributi economici, in misura variabile in base alla valutazione del bisogno e comunque non superiori ad euro 250,00 mensili, definiti nell’ambito di un progetto personalizzato predisposto dal Servizio Sociale in quanto a tipologia, decorrenza, durata ed entità. I predetti contributi non sono sostitutivi di prestazioni previdenziali o di redditi da lavoro e restano secondari rispetto agli interventi istituzionali di altri Enti pubblici o ad altre risorse attivabili.

 

La concessione di contributi economici può essere finalizzata, previa valutazione del bisogno riscontrato in capo al richiedente, al soddisfacimento di esigenze particolari, quali ad esempio:

  • il pagamento delle utenze domestiche;
  • il sostegno al pagamento del canone di locazione e al mantenimento dell’alloggio.

 

La domanda di accesso all’intervento è subordinata alla presentazione di specifica istanza e dei documenti necessari alla valutazione del caso.

Ultima modifica: 26 Apr 2017 - 10:49