Home Care Premium 2017

Il Comune di Vercelli è stato accreditato per la gestione “Home Care Premium 2017” dell’INPS. Il progetto è finalizzato a favorire la permanenza delle persone non autosufficienti al proprio domicilio.


Prevede l’erogazione di un contributo economico mensile per le spese sostenute nell’assunzione di un assistente familiare, oltre che la possibilità di fruire di prestazioni integrative di assistenza domiciliare.Il programma HCP 2017 ha durata 18 mesi, a decorrere dal 1 luglio 2017 fino al 31 dicembre 2018 e selezionerà 30mila beneficiari sulla base di una graduatoria ordinata in funzione della gravità della disabilità, dell’ISEE e dell’età anagrafica del richiedente. 

I beneficiari sono i dipendenti iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali ed i pensionati utenti della gestione dipendenti pubblici, nonché, laddove i suddetti soggetti siano in vita, i loro coniugi, per i quali non sia intervenuta sentenza di separazione, i parenti e affini di primo grado anche non conviventi, i soggetti legati da unione civile, gli orfani minorenni di dipendenti pubblici.

A decorrere dal 27 aprile 2017 ore 12.00, sarà possibile presentare nuove domande, sia per coloro che non hanno già presentato domanda entro il 30 marzo 2017 sia, solo in caso di aggravamento, per gli idonei che hanno già presentato domanda entro i predetti termini. Le nuove domande accolte comporteranno l’aggiornamento della graduatoria degli idonei e saranno ammesse in graduatoria il trentesimo giorno a decorrere dalla data di presentazione. La graduatoria verrà aggiornata il primo giorno lavorativo di ogni mese e sarà pubblicata sul sito dell’Istituto.

La domanda, da presentare esclusivamente online, deve essere inoltrata dall’interessato mediante apposito “Pin dispositivo”. Qualora il richiedente non ne sia già in possesso potrà richiederlo:
- Online, accendendo all’apposita sezione del sito www.inps.it;
- tramite contact center telefonico
- presso gli sportelli delle sedi INPS

Inoltre per presentare la domanda è necessario:

- ISEE sociosanitario del nucleo familiare del beneficiario ovvero al nucleo familiare di appartenenza dell’ISEE minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi
- iscrizione in banca dati INPS del beneficiario dell’intervento nel caso non coincida con l’avente diritto.

PRESTAZIONE PREVALENTE: CONTRIBUTO ECONOMICO
Con il progetto HCP 2017 la prestazione prevalente, cioè il contributo economico per assumere l’assistente familiare, può erogare sino ad un massimo di 1.050 euro nei casi in cui il beneficiario abbia un gravissimo grado di invalidità previo ottenimento di un punteggio calcolato d’ufficio sulla base dell’ISEE familiare del richiedente. Il contributo decresce proporzionalmente al diminuire del grado di invalidità del beneficiario e al crescere dell’ISEE sino ad azzerarsi completamente nelle combinazioni con un ISEE elevato e un grado di disabilità ridotto. Si rammenta che ai fini del calcolo dell’ammontare del contributo economico mensile, l’INPS detrarrà, per il valore corrispondente, eventuali altre provvidenze che, con riferimento alla corrispondente mensilità, siano riconosciute dall’Istituto medesimo o da altre Amministrazioni Pubbliche, come in particolare l’indennità di accompagnamento.

PRESTAZIONI INTEGRATIVE
Oltre al contributo economico per l’assistente familiare, il progetto HCP riconosce anche alcune prestazioni integrative erogate dalle aziende, strutture ospedaliere ed altri Enti pubblici socio-assistenziali competenti per territorio in base alla residenza del disabile (ATS) ove abbiano stipulato una apposita convenzione con l’INPS. Si ricorda che nel corso degli anni il numero degli Ambiti territoriali sociali che hanno aderito al programma si è aumentato sino a raggiungere gli attuali 387. Anche il contributo per le prestazioni integrative che l’INPS riconosce agli ATS è graduato in funzione della disabilità e dell’ISEE del richiedente e può coprire i costi per prestazioni sino ad un massimo di 500 euro mensili; dovrà comunque essere preceduto da una valutazione del bisogno socio assistenziale del beneficiario e dalla sottoscrizione del Piano Assistenziale Individuale (PAI) in cui vengono individuate le prestazioni più appropriate per la persona.
Tra le prestazioni integrative l’INPS riconosce:
- servizi professionali domiciliari resi da operatori socio sanitari ed educatori professionali tra cui anche i servizi resi da psicologi, da fisioterapisti, da logopedisti; 
- servizi e strutture a carattere extra domiciliare (come servizi integrativi e complementari di natura non sanitaria, per la crescita delle capacitò relazionali o cognitive, il potenziamento delle abilità e la prevenzione e il rallentamento della degenerazione che incide sul livello di non autosufficienza, da svolgersi esclusivamente presso centri socio educativi riabilitativi diurni per disabili, centri diurni per anziani, centri di aggregazione giovanile, centri per l’infanzia);
- servizi di sollievo a favore del nucleo familiare, per il recupero delle energie psicofisiche necessarie all’assistenza del beneficiario;
- trasferimento assistito per specifici e particolari necessità (visite mediche, accesso al centro diurno etc.);
- servizio pasto di consegna a domicilio;
- fornitura di supporti non finanziati da altre leggi nazionali e regionali vigenti, previa prescrizione medica o figura professionale qualificata;
- percorsi di integrazione scolastica;
- servizi di intervento per la valorizzazione delle diverse abilità e per l’inserimento occupazionale;
- servizi per minori affetti da autismo;
- servizio di attività sportive rivolte a diversamente abili

Per ulteriori informazioni: Assistente Sociale Settore Politiche Sociali e Sicurezza Territoriale – Comune di Vercelli, piazza Municipio 9, tel. 0161 596514 – cell.366 3460011 nei seguenti orari: 

lunedì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 16.00
mercoledì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 16.00
venerdì dalle 9.00 alle 12.00

e-mail segreteria.politichesociali@comune.vercelli.it 

Sezioni o servizi collegati: 
Ultima modifica: 26 Apr 2017 - 13:43